rughetta

Ruvido Silvano, buon compleanno.

Nonno, oggi sarebbero stati 87, uno starnuto da bestemmiare al vento.

In silenzio, tocco le tue rughe magnifiche e il tuo spirito immenso. E detestabile. E detestato.

Vecchio contadino incazzato come una curva. Omo de core e cattiveria pura.

T’ho amato e t’amo, io il 23 – tu il 24. Gemelli astrali pure noi.

Il dopobarba e i ‘collo alto’ sono qui.

I tuoi occhi lucidi sono qui

I tuoi nipoti, ecchice, barzotti e vivi

Sei qui anche tu, che aspetti a tavola la torta.

La tua amaterrima casa di campagna, anche lei c’e’ ancora. Nonostante tutto, ancora.

Buon compleanno Sirva!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...