Il rondone e la platessa

rondone

Sono tornate le rondini. E pure i rondoni. Me ne sono accorto solo ora

la nostra casa, che è un castello e una celletta

il tempo che è poco, ma sembra lunghissimo

il brusio di 100 e 1 pensieri
Siamo animali sociali, ricordiamocelo sempre.

Una video-chiamata non può essere per sempre. Evviva internet comunque eh, per carità

abbiamo bisogno di carne, di corpi, di facce

vedo tanti fantasmini mascherati, coperti fino agli occhi

vorrei salutarli tutti. Una carezza veloce, anche solo con la voce

quante parole, quanti virologi in tivù e sui giornali. Quanto di tutto

Madre Terra (forse) se ne frega, è lì che ci aspetta. Magari meno stronzi (non si dice sempre così??)

Alberi, vento, cani che annusano frenetici, fiori allegri

lacrime che scendono lente e mute

un sorriso al giorno, comunque e nonostante

nonnini caparbi e bardati

le voci dei più piccoli come un ping pong sui balconi

platessa

Lunghe file per una platessa

La scuola a distanza che, almeno qui, fa davvero fatica ad arrivare

pezzi di dolore, pezzi di coraggio, pezzi di silenzio

siamo in una bolla, appiccicosa e pesante

un passo per volta, la buchiamo

(per la foto del rondone, rivistanatura.com)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...