5,40-20,30

5,40, buon giorno, caffè stretto, barba solo sulla gota destra, raccogli le ciancotte e accendi quel cazzo di cinquino, avanti piano.

traffico, radio volume 2, lamentazioni un po’ fraintese e poi via di vomito.

Ciao, corro, non so come ma con due ore di anticipo mi trovo comunque a filo.. timbro, corro e arrivo tardi. Anzi no.

Lento e feroce, inebriato dalla campagna romana, inizio a sbobinare il mio recorder nuovo da 142 euro. Devo portare a casa le interviste, i contributi, 5-6-7.. veloce, domande, risposte, ripeti, la radio incombe, cappello sì, cappello no, qui c’è in gioco il territorio e allora via a pisciare per marcarlo…

poi il pezzo, i tempi, corri che altrimenti ti beccano incompleto..

intanto c’è spazio per una rustichella, mezza sigaretta e un rutto alla pera…

e poi ancora, e loro ti aspettano e dai che ci sei quasi.

20,30 – buona notte

Simone

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...