3 volti 3

Partirei da Amelia Frascaroli o  ‘Miss preferenze’ o ancora “piccola curiosità statistica”. Con 3.941 voti, presi a Bologna, Amelia, candidata con una lista civica “vendoliana”, ex dirigente Caritas, e’ risultata la donna piu’ votata del Paese alle amministrative. Con dedica alla Santanchè, a prescindere. 

E poi Iván de la Peña López, fresco fresco di ritiro, nei ricordi dei tifosi della Lazio come nei miei ci sono Servidei e Pivotto, eppure ei fu magnifico blaugrana. Con la maglia del Barcellona complessivamente in quattro stagioni ha vinto tutto: campionato spagnolo, Coppe del Re (due), Supercoppa di Lega, Coppa delle Coppe e Supercoppa UEFA.

ma è sull’altro lato delle ramblas, ovvero vestendo Espanyol dal 2002 a ieri, che ha trovato il suo equilibrio – anche intestinale – vincendo financo una Coppa del Re (2006). Compianto

Infine lui, Stefano Colantuono, allenatore di pallone. Sarà che tifa Roma, sarà soprattutto che è di Anzio e d’estate me lo becco spesso a chiacchierare sulla battigia – con me, però, il punto sul calciomercato non lo ha mai voluto fare -; sarà poi che, te lo ricordi zio Gigio, un’estate di qualche anno fa, quando ancora si lavoricchiava per il Corriere dello Sport, proprio in quel di Anzio ci illudemmo in due di poter conquistare un posto nelle prime dieci pagine con un’intervista a mister Stefano… intervista mai concessa banalmente perché mai richiesta.. venimmo stoppati prima dal settimo piano della redazione…

Colantuono, mi sembra di ricordare, si preparava a debuttare sulla panchina del Palermo – esperienza poi non felicissima –

lui, infatti, più che di Anzio è di Bergamo..

con gli orobici doppia promozione dalla B alla A: quest’anno. E, soprattutto, nella stagione 2005/06, quella trascinata in campo da un altro mio eroe – Riccardo Zampagna -, quella degli 81 punti e delle 24 vittorie – record per la B –

l’anno dopo la serie A, 50 punti e l’ottavo posto. Magnifico… anche se era la stagione post calciopoli..

lo scorso anno, allenando il Toro, la promozione l’ha sfiorata e persa solo alla finale play-off contro il Brescia; quest’anno, si diceva, l’ha centrata e ora per lui si parla della Samp.

Perché Stefano Colantuono, bergamasco di Anzio, c’ha anche il profilo del cadetto di successo.

Chiudo con un nonc’entranientemamiatterrisceequindiloscrivoanzilopubblico, il link della notizia, http://www.forzaroma.info/calciomercato-as-roma/43678-roma-per-la-panchina-idea-pellegrini.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...