Se è mansarda non è attico (e viceversa)

L’amore, e non l’ho inventato io, è una pura corresponsione di bisogni. Nulla più. Siamo animali, anche nei sentimenti. Ci piace pensare diversamente, amiamo l’idea di essere superiori, capaci di provare emozioni alte come i grattacieli newyorkesi, ma alla fine inciampiamo sempre nelle nostre istanze fisiche e psicologiche.

Quanti di noi hanno vissuto mesi, anni in alcuni casi, alla ricerca di protezione, magari per una delusione di qualunque genere appena vissuta e non elaborata che ci ha disarmati, magari per un lutto familiare, forse per un’amicizia finita come non volevamo. E che è successo? Siamo caduti ai piedi di un uomo/donna protettivo/a.

Alto, possente, sicuro, affidabile, diciamocelo, anche noioso, ma al tempo non interessava perché le qualità salienti erano appunto quelle che fanno rima con protezione e sicurezza. E la persona alta e possente ti protegge, anche quando ci fai l’amore, quasi ti schiaccia per la pressione delle sue spalle contro le tue.

Poi passano i mesi, gli anni se sei proprio sfigata, e quella protezione che tanto bramavi comincia un po’ a toglierti l’ossigeno… Quasi non vedi più l’immagine riflessa allo specchio perché sempre distorta dalla sua ombra dietro di te. Quelle attenzioni che anni prima erano orgasmiche, oggi ti assalgono come mani alla gola di uno strangolatore. Ti senti deprivata della tua personalità, intrappolata, sequestrata, rinchiusa in una gabbia di vetro….

Lui/lei però in realtà è sempre uguale a sé stesso, poveraccio… Non è cambiato/a di una virgola. E’ anzi spiazzato/a perché non sa più come renderti felice, come farti ridere. Sta sul chi va là,  non sa più se invitarti a cena fuori o cucinarti qualcosa di speciale a casa. Non riesce più neanche a comunicare tramite il letto perché ogni suo gesto è diventato scontato. E lo sente perché tu sospiri di tedio e scontato appena si avvicina…..

E via con i sensi di colpa, con la dietrologia, con le scorciatoie mentali, con le razionalizzazioni, con le paranoie, con tutte quelle rotture di coglioni che avvolgono un rapporto che è arrivato al capo linea perché privo di bisogni da condividere. Se io sono vegetariana e tu ami la carne cruda, difficilmente potremo invitarci a cena nei nostri rispettivi ristoranti preferiti. Poi certo, esiste il compromesso… Ma questa è un’altra storia, come direbbe Lucarelli. E soprattutto il compromesso costa tempo ed energia. Ed oggi, diciamocelo pure, nessuno di noi ne ha da regalare….

Perché è così difficile rendersi conto che non è l’altro da sé che è cambiato, ma noi? Le istanze si sono modificate, siamo cresciuti, o a volte ritornati bambini…. E non abbiamo più bisogno di protezione, come nell’esempio appena citato, ma è solo un esempio attenzione, i bisogni sono molteplici, infiniti e le sfumature degli stessi bilioni. Adesso abbiamo magari bisogno di proteggere e pertanto ci serve un disarmato, un inerme….un cucciolo sotto la pioggia com’eravamo noi qualche anno fa. Peccato che nel frattempo a noi siano spuntate le zanne di wolf… del cucciolo, neanche traccia, se non in qualche sporadico movimento automatico, come alzare la zampa posteriore per pisciare.

La chiave della felicità nella coppia? Trovare una persona le cui istanze si modificano negli anni insieme alle tue…. Possibile? Non credo.

Ma non accusiamo una mansarda di essere quello che è solo perché all’inizio il nostro cervello aveva distorto l’immagine rendendola ai nostri occhi un attico. O forse all’inizio ci bastava una mansarda, ma oggi vogliamo un attico e ce la prendiamo con la mansarda che magari per anni ci ha coccolato con tutti i difetti e con tutti i pregi.

O forse la chiave vincente è scegliere oggi quello che potrebbe andare bene domani…. Non so.

Fatto sta che, volenti o nolenti, siamo animali e viviamo di pulsioni labili e variabili nel tempo.

E non scordiamocelo.

 
Elmo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...