risorgimento. Risorgimento

Ha vinto la gente – e la gente, in Italia, è ancora in buona parte conservatrice, pigra e indifferente.

ha vinto il web, hanno vinto gli adesivi attaccati ovunque, ha vinto il passaparola, ha vinto “no al nucleare”; “acqua bene comune” e “fatti processare”

hanno perso il premier e Bossi, che hanno sostenuto l’astinenza

non ha vinto il centrosinistra, almeno quello inteso come Pd, e sono quindi pienamente d’accordo con Travaglio: Bersani e soci hanno solo cavalcato l’onda.

L’Italia, come sostiene Paolo Mieli, era e probabilmente resta un Paese a maggioranza tendenzialmente di destra.

L’Italia è un Paese che fatica a farsi un’idea, a muovere il culo, a indignarsi. Il quorum, che pare superato bene, ha comunque fatto stare a culo stretto. E questo, al di là delle note difficoltà quorumistiche o quorumastiche di molti referendum nostrani e delle lacune della cosiddetta informazione di servizio 

ALLO STESSO TEMPO, PROPRIO E ANCORA MILANO NAPOLI IL WEB I BLOG LA GENTE E TUTTI QUELLI CHE, FORSE UNICO E FORTE DENOMINATORE COMUNE, SI SONO ROTTI I COGLIONI DELL’ATTUALE CAPO DEL GOVERNO, sono cose su cui sperare e tanto perché allora, forse, l’Italia è anche un Paese che si sta muovendo, che sta diventando tale fino in fondo.

il risorgimento. Il Risorgimento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...