risorgimento. Risorgimento

Ha vinto la gente – e la gente, in Italia, è ancora in buona parte conservatrice, pigra e indifferente.

ha vinto il web, hanno vinto gli adesivi attaccati ovunque, ha vinto il passaparola, ha vinto “no al nucleare”; “acqua bene comune” e “fatti processare”

hanno perso il premier e Bossi, che hanno sostenuto l’astinenza

non ha vinto il centrosinistra, almeno quello inteso come Pd, e sono quindi pienamente d’accordo con Travaglio: Bersani e soci hanno solo cavalcato l’onda.

L’Italia, come sostiene Paolo Mieli, era e probabilmente resta un Paese a maggioranza tendenzialmente di destra.

L’Italia è un Paese che fatica a farsi un’idea, a muovere il culo, a indignarsi. Il quorum, che pare superato bene, ha comunque fatto stare a culo stretto. E questo, al di là delle note difficoltà quorumistiche o quorumastiche di molti referendum nostrani e delle lacune della cosiddetta informazione di servizio 

ALLO STESSO TEMPO, PROPRIO E ANCORA MILANO NAPOLI IL WEB I BLOG LA GENTE E TUTTI QUELLI CHE, FORSE UNICO E FORTE DENOMINATORE COMUNE, SI SONO ROTTI I COGLIONI DELL’ATTUALE CAPO DEL GOVERNO, sono cose su cui sperare e tanto perché allora, forse, l’Italia è anche un Paese che si sta muovendo, che sta diventando tale fino in fondo.

il risorgimento. Il Risorgimento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...