L’invidia di Drusilla

Ti invidio, ma in senso buono.

Queste sono le frasi che urtano la sensibilità di Drusilla Sollazzi.

Drusilla è bruttina dentro e fuori e c’ha un mare di difetti. Oh, glielo dicono tutti. Non si salva, la povera Drusilla.

Ma lei un pregio ce l’ha: non invidia in senso buono.

Sa che il verbo ‘invidiare’ non possiede un’accezione positiva.

Drusilla Sollazzi quando invidia qualcosa a qualcuno, beh, lo fa con rancore. Rosica. Versa fiumi di bile.

Poi quando qualcuno invece fa qualcosa di splendido ed è un qualcuno che Drusilla ama, allora perché invidiarlo? Lei è felice per lui.

Hai avuto una promozione o un aumento? Evvai!
Sei dimagrita? Devi morì.

Ecco, non ci sono mezze misure.

Hai firmato un contratto con la più grande casa editrice di fumetti?!??
Ho i brividi per te. E ti dedico una lacrimuccia.

Ti sposi?
Che bello! Voglio viverti accanto per suggere la tua felicità in quell’istante e negli anni che verranno.

Drusilla non invidia in senso buono, magari mangia con il pc sulla tavola e chatta con 3 persone insieme. Magari certe volte si rimette la tuta zozza perché non le va di lavarla sempre. Magari scrive male e legge poco. Oppure fa stronzate, uuuuuh, quante ne fa e quante ne ha fatte! Poi sposta l’appuntamento con i medici perché c’ha paura o anche solo per pigrizia.

Drusilla Sollazzi ha un mare di difetti. Ma non invidia in senso buono.

 

Anna Eva Laertici

Un pensiero su “L’invidia di Drusilla

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...