conversazioni sospese tra un file txt e una bic ‘cristal clic’ nera

te lo saresti mai detto, parlottando tra te e te in un momento di profonda introspezione, che il monte Velino è più alto del monte Vettore

o che il tuo eroe si chiama Moscardelli di cognome e minuto 93 di nome

che i figli di filosofie tipo “YouReporter” a volte ti fanno paura, che la gogna fa paura, le conseguenze dell’errore dato in pasto fanno paura.

che, l’Atalanta insegna, il totonero fa bene al calcio; che.. vorresti essere mister Mangia per un giorno, che pagheresti qualcuno perché ti insegnasse a pronunciare bene bene Simon Kjaer (che è difficile come dire Amba Aradam).

che, Aronne mio te lavori bene, bello l’armadio, belle le cassapanche, bella pure la boiserie

e, te lo saresti mai detto, parlottando tra te e te in un momento di profonda introspezione, di provare tanta perplessità, facciamo perplessità, per chi si crogliola tra diritti acquisiti come quello, così prezioso, alla tutela della maternità (pre e post), un poco alla faccia di chi fa la mamma, la moglie, l’amante e fa le undici di sera sbattendosi per dare il suo al budget della famiglia.

e te lo saresti mai detto, infine, che una domenica pomeriggio ti avrebbe sorpreso ad ascoltare – costretto – le pagelle postpartita di di Furio Focolari…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...