Odio il martedì

Mi supporta perfino un’autorevole ricerca inglese.

Apro parentesi.

Vorrei tanto conoscere chi un giorno si alza dal letto e, dall’alto della sua autorevolezza di scienziato, decide di impiegare tanta capoccia in una ricerca del genere continuavamo-serenamente-a-sentirne-la-mancanza.
Scoprire qual è il giorno più triste dell’anno. Perché è opportuno fare un salto sotto la doccia dopo la partita di calcetto e prima dell’appuntamento con lei: pare che le donne si accorgano se non ti sei lavato, lo stabilisce uno studio condotto al Monell Center di Philadelphia (Ripensandoci… Monell? Siamo sicuri non sia una bischerata?). O che è meglio far piantare i chiodi per i quadri alle donne, sembra che in condizioni di luce ottimale lei sia molto più brava di lui, lo dice la University of Massachusettes.
Certo, i più bravi prendono anche l’IG-Nobel. Massimiliano Zampini (Università di Trento) e Charles Spence (Oxford University) l’hanno vinto per aver dimostrato che si può modificare la percezione di fragranza di una patatina, attraverso la riproduzione del rumore dello sgranocchiamento di una patatina fresca.
Sono cose che non cambiano la vita, ma insomma.

E, fateci caso, le ricerche cazzare sono stranamente tutte “autorevoli”, controllate col Tg1.

Chiusa parentesi.

Dicevo, mi supporta anche un’autorevole ricerca inglese, ora avete capito quanto.
Pare che il giorno peggiore per iniziare una dieta sia il martedì. I buoni propositi del weekend sono già stati abbandonati (quanto ci mettiamo poco ad abbandonarli, ‘sti buoni propositi), meglio davvero dar retta all’ormai proverbiale “comincio lunedì”.
Il lunedì, poi, c’è ancora quell’aria di smontaggio della festa, quella sensazione di “ancora cinque minuti e mi alzo”. Ripresa diesel, insomma. Di martedì no, la settimana è inequivocabilmente iniziata, basta giocare, si fa sul serio.
E perché, mistero, c’è più traffico? Possibile che, come recitava un glorioso striscione, “siamo tutti parrucchieri”?

Quasi quasi preparo un’autorevole ricerca, hai visto mai che vinco l’IG-Nobel .

Annunci

Un pensiero su “Odio il martedì

  1. Tzè! Vuole l’Ig-nobel.
    Signorina abbassa la cresta, lo sai che la concorrenza è spietata e la lista di aspiranti è lunga, varia ed in forma smagliante.
    E poi sono dell’avviso che ogni giornata è adatta ad essere una stercogiornata, tipo …. ecco: giovedì 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...