2011 – cosa conservare

Berlusconi che se ne è andato. Il 12 novembre 2011: è una data che scolpirò nel cuore e che insegnerò ai miei figli.

Valerio Schiti e Vega Guerrieri (sì, voglio mettere nome e cognome) che passano il 20 maggio sera con me, seduti su un divano a vedere Sherlock Holmes. Li amo anche per questo.

La mia incoscienza. Totale. E la mia assurda caparbietà. Che mi hanno portato a sorridere da adolescente. Ho strappato la gioia al futuro e ho conquistato i suoi occhi.

I viaggi. Una valigia retta con le sole mie mani. Ma su tutti Valenzia, perché quel viaggio è durato 17 anni.

La primavera araba. Dopo un inverno troppo lungo.

Ross, bellissima, in bianco. Ma soprattutto serena, paciosa, sorridente… e so’ contenta, ché io le spose chissà perché me le immagino tutte isteriche.

La libertà di una moto in Toscana. E un campeggio. E una sagra a ballare, in qualche parte lassù. De’. Boia. E boiade’.

La racchetta in mano e una palla che va dove volevo che andasse. Meglio se dall’altra parte c’è Gigi McEnroe.

Mio fratello, sempre. Che per incontrarlo sono andata ad Istanbul, ci siamo dati appuntamento a Kos, mi ha raggiunto a Siviglia.

Le risate. E’ stato l’anno della mia vita da adulta in cui ho riso di più.

 

Anna Eva Laertici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...