uno, nessuno, adrenalina/naftalina

dicono, volge al freddo. Al parco stamane era il piatto forte da conversazione. Ci copriremo. E mangeremo lenticchie.

Faccio un passo indietro e m’avvicino. Mollo raccogliendo. Sono un consumato paradosso

Vi sbatto in faccia il mio sorriso sette rughe che nemmeno io lo immaginavo cosi’

Negli ultimi sette anni ho cambiato quattro case – la mobilia ideale sta tutta nelle mie tasche. Piedi nudi sulla pietra, la testa in un posto necessariamente nuovo

Ce la faremo? Naturalmente si’. Siamo i migliori peggiori (e viceversa), è tutto comunque disordinato e bellissimo. E’ tutto ok.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...