Natale 1984

E mi augurasti tutto ciò che più desideravo.

L’ironia diventa paradosso.

“con affetto … T. …”.

Poi il biglietto sperava nella mia comprensione quasi a voler dire che in fondo era pur giusto ch’io cominciassi a capir qualcosa.

Colpa mia.

È vero.

E poi … Lo sottolineasti.

“Ho voluto rispettare la tua volontà” scrivesti.

Niente male.

Non male davvero … Aver avuto la forza di darti ai ricordi … S’intende.

Un bacione.

Isi.

 

 Natale 1984

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...