disordine e approssimazione, le uniche mutande che indosso

boxer

disordine e approssimazione, mi ripeto spesso, forse anche un po’ paraculescamente, le uniche mutande che indosso. Sudore quotidiano per salvare il salvabile, cracker, rigatoni ed esistenzialismo. Se non altro, però, non mi vesto elegante per fare l’aperitivo in piazza, non guido la Punto come una berlina, non mi fermo a fare commenti per il gusto di fare commenti.

E poi. E poi abito in un mondo dove ancora per un po’ ci sta gente come Gennaro. Intubato, incartapecorito, accartocciato, afono (ma non di culo). Più che vecchio. Vivo. Da poco gli hanno pure passato il deambulatore elettronico e ieri sul vialone del parco c’ha passato la mattina a provarlo. Imbruttendo a tutti. In bilico come quei due molari senza radice che c’ha ancora in bocca. Occhi giallo ambra. Un grandissimo

simone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...