Mondiali, che genti!

russia-2018-mondiali-di-calcio

Mondiali dalle Russie, -1 al via.

Spizzicando qua e là sul web, oggi i vostri inviati preferiti nella steppa, noi di Daje Ivana, vi parliamo di:

  • un documentario (danese), “A World Cup of Spies”, ricostruisce alcuni retroscena sull’assegnazione dell’organizzazione del torneo, tirando dentro spie, lobbisti, servizi segreti, gruppi di interesse, ricchi premi e cotillon.
  • il capitano dell’Islanda, Aron Gunnarsson, s’è fatto un tatuaggio che rappresenta una nazione e una nazionale e, merita, già così, una menzione….

tatu

  • Un premio vero, poi, va a Felipe Baloy, difensore di Panama che, in attesa del debutto mondiale (esordio lunedì prossimo con il Belgio, poi sfide con Inghilterra e Tunisia) sta a spigne su Instagram per vendere la macchina. Sempre meglio i soldi sicuri di una compravendita che quelli, piuttosto complicati, in effetti, di un premio legato alle prestazioni sul campo.

Panama.jpg

(credit, anche per le foto, corrieredellosport.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...