Nel buco mettiamoci i fiori

I cocci, facciamo come i giapponesi, rincolliamoli con l’oro. E poi esibiamoli, come un trofeo, un trofeo bellissimo. Siamo noi.

Le paure, la rabbia, gli schiaffi. I buchi.

Nel buco mettiamoci un vaso di fiori, senza pensarci oltre, che è più bello così. Il buco resta. L’odore dei fiori pure.

Rotti. E necessari. Acciaccati e preziosi. Spezzati, e va bene così.

Penso che dovremmo guardarci con occhi diversi già solo per il pezzo di fatica che ci portiamo addosso.

Ognuno di noi ha l’obbligo di brillare ( Nelson Mandela). Comunque e nonostante.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...