A ognuno il suo

Le prime cinque della dodicesima sono statiche, stitiche e statisticamente improbabili. Cinque partite, cinque gol e perfetta alternanza fra lo zero e l’uno nella casella dei risultati, la risposta calcistica al sistema binario.    Bari-Parma 0-1: Marchese del Grillo; Bologna-Brescia (1-0): Arpagone; Cagliari-Genoa (0-1): zio Paperone; Fiorentina-Cesena (1-0): Mazzarò; Inter-Milan (0-1): Ebenezer Scrooge.

Due soli i pareggi, condito da polemiche quello di sabato a Torino,  Juventus-Roma (1-1): Brontolo, da noia mortale quello della città con l’acquario, Sampdoria-Chievo (0-0): Pisolo.

Tre le vittorie in crescendo. La squadra d’Olimpia si ribella al “non c’è due senza tre”, Lazio-Napoli (2-0): Spartaco. Il derby del sole arride al Pastore, Palermo-Catania (3-1): Merlino. Infine sul tappeto verde cala il poker friulano, Udinese-Lecce (4-0): Giunone.

lp/Gpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...