piacevole risveglio

un sogno da dormiveglia con profili antecaffè.

Lo racconto come l’ho raccolto. Il presidente del consiglio dei ministri è in visita in una scuola elementare per una lezione di educazione civica. Nel sogno, forse anche prevedibilmente, non compaiono i contenuti della lectio, ma si passa subito alla scena successiva.

I bambini sono raccolti attorno alla cattedra e la maestra è tornata in classe per una battuta sull’incontro che si è appena svolto e per salutare mister president –

Silvio B. allora, che ama sempre dare palco al proprio agire, pesca tra la piccola folla una bambina deliziosa (nel sogno il nome non è detto) – sei o sette anni, capelli castani portati a caschetto e sostenuti da un cerchietto, espressione candida e vispa allo stesso tempo, rinnovo della dentizione da poco iniziato – non riesco a vedere bene, forse le manca un incisivo -, pronuncia con zeppola, ma non ci giurerei.

Il premier dunque la incalza con una domanda/resoconto della lezioncina…. “Allora signorina XXXX, che cos’è l’YYYY…”

Lei esita un po’, sembra infastidita da quella domanda, si sente parecchie coppie di occhi addosso, anche i miei… poi sposta lo sguardo di lato e gli risponde “tu stai zitto porco”.

Prometto di dire la verità, non ho aggiunto niente a questo sogno. Al contempo confesso la piacevolezza del risveglio per questo, seppure solamente onirico, capolavoro di umiliazione in miniatura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...