piacevole risveglio

un sogno da dormiveglia con profili antecaffè.

Lo racconto come l’ho raccolto. Il presidente del consiglio dei ministri è in visita in una scuola elementare per una lezione di educazione civica. Nel sogno, forse anche prevedibilmente, non compaiono i contenuti della lectio, ma si passa subito alla scena successiva.

I bambini sono raccolti attorno alla cattedra e la maestra è tornata in classe per una battuta sull’incontro che si è appena svolto e per salutare mister president –

Silvio B. allora, che ama sempre dare palco al proprio agire, pesca tra la piccola folla una bambina deliziosa (nel sogno il nome non è detto) – sei o sette anni, capelli castani portati a caschetto e sostenuti da un cerchietto, espressione candida e vispa allo stesso tempo, rinnovo della dentizione da poco iniziato – non riesco a vedere bene, forse le manca un incisivo -, pronuncia con zeppola, ma non ci giurerei.

Il premier dunque la incalza con una domanda/resoconto della lezioncina…. “Allora signorina XXXX, che cos’è l’YYYY…”

Lei esita un po’, sembra infastidita da quella domanda, si sente parecchie coppie di occhi addosso, anche i miei… poi sposta lo sguardo di lato e gli risponde “tu stai zitto porco”.

Prometto di dire la verità, non ho aggiunto niente a questo sogno. Al contempo confesso la piacevolezza del risveglio per questo, seppure solamente onirico, capolavoro di umiliazione in miniatura.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...