Gonadi, righe sparse per un diario del bassoventre

Pagina 6 – guardarsi bene da

Quelli che scrivono cazzo con tre zeta.

Gli entusiasti, che scrivono ‘che meraviglia’ con tre esclamativi, ecc.

Quelli che non e’ affare loro.

Quelli che organizzano; i pusher di eventi.

Quelli dalla prosa corretta.

Pagina 27 – bigliettini gialli a uso e consumo domestico

– Comprare pane, latte, affettati e coccole. Più tre etti di sorprese, una patta nuova e due fette di sorrisi col buco sulla guancia

– Chi semina col braccino corto capita che raccolga feci

– I regali col senso di colpa li riconosci dal fiocco

Pagina 9 – ricordarsi

– Che per andare in Nepal a trovare il bambino che sostieni a distanza devi dare all’organizzazione umanitaria tre mesi di preavviso. Perché?

Di girare il mondo

Di fomentare la tua natura disordinata, pigra e poliglotta

Di prendere i globulini omeopatici

Di cambiare aria

Di conquistare la totalita’ delle armate gialle e l’Oceania

Di santificare le feste e non urinare nel bidet

che è complicato

Annunci

2 pensieri su “Gonadi, righe sparse per un diario del bassoventre

  1. la mia agenda è piena di appunti, scritte al contrario, buoni propositi e cuoricini di appuntamenti. come a sedici anni.
    il problema è che all’epoca mi ricordavo di leggerla, oltre che scriverla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...