Carapace

lenta, inesorabile. Vuole il mare. E la terra

In progressione per necessita’, carnivora più di quanto immagini e lei stessa accetti, la foglia d’insalata e’ un palliativo estivo
Occhi scurissimi. Vuole il mare. E la terra
Rifiuta e ricerca il guscio. Continuamente.
Lenta, inesorabile. Non e’ saggia, non e’ simpatica, non porta culo.
Raffinata maieutica dei propri fardelli, eppure disordinata, estemporanea, essenziale
Arde, e’ piena di voglia, di voglia di tutto
Il suo carapace e’ tutto segni, bozzetti, grumi. Solo sei tessere sono leggibili, sei tessere per sei lettere – BABELE, nome assurdo per una tartaruga. Eppure e’ il suo.
Il suo compagno di viaggio e’ un Barbapapa’, duttile, gaudente, colorato ed ecologista, un buon manifesto da sbandierare.
In progressione per necessita’, lentamente entra nella sostanza delle cose, puo’ innamorarsi di tutto, immaginare di tutto, ascoltare di tutto. Vuole il mare. Ma anche la terra.
Annunci

Un pensiero su “Carapace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...