Dududù

Le donne sono quelle che, pur sognando i diamanti, si accontentano anche di un fiore. I tesori preziosi non sono quelli che si indossano, ma chi ci sta accanto. E la precedente affermazione, sacrosanta, non autorizza gli uomini a presentarsi per il compleanno con una margherita. E basta.

Le donne sono quelle che hanno tutto, un lavoro, una bella casa, un marito, dei figli, e la vita vuole dar loro anche un cancro. E con la parrucca, il mal di ossa, la nausea imparano sette parole al giorno di cinese con la primogenita alle superiori.

Le donne sono quelle che osservano, raccontano, compatiscono. Soffrono insieme e trovano le parole giuste per trasformare le vite delle persone in storie da condividere. Conosci il loro sorriso solo perché lo hai visto in una foto, ma speri di riconoscerlo in un incontro per strada.

Le donne sono quelle che ci sono sempre e da sempre, che ti guardi indietro e non sapresti dire la prima volta che hai sentito il suono della loro voce, che hai diviso la poltrona di un cinema o una stanza delle vacanze. Sanno tutto di te e, come diceva quel tale, nonostante tutto ti amano.

Le donne sono quelle che si riempiono la vita di interessi, di incontri, di eventi. Si informano, si indignano, si adoperano in ogni parte del mondo. Senza dimenticare mai il posto più vicino al loro cuore.

Le donne sono quelle che, dopo essere state lasciate dal marito, fanno due lavori umili per portare a casa uno stipendio misero. Ma se quello stipendio serve a pagare l’affitto a mezzi con una figlia che tra qualche mese si sposa, ben venga pulire le scale e anche una palestra.

Le donne sono quelle che aspettano il principe azzurro perché le favole ce le raccontano così, e imparano che arriva quando cominci a sentirti una principessa e capisci che va bene anche un’altra sfumatura. E senti dire loro quanto è faticoso un figlio a quarant’anni, ma con un sorriso che non hai mai visto prima.

Le donne sono quelle che in ufficio comandano, ma che si illuminano appena possono correre in palestra a fare zumba. O a casa, dai tre figli. Maschi.

Le donne sono quelle che aiutano le donne a essere donne migliori. A loro, a tutte le donne della mia vita, grazie. E auguri.

Annunci

Un pensiero su “Dududù

  1. Le donne si stringono in amicizie anche se non si è mai bevuto un caffè insieme.
    Sono lontana da te, Stesa. Con la mia tazzina quaggiù. Ti vedo con la tua tazzina lassù.
    In mezzo a questo percorso, la mia stima e il mio affetto.
    Grazie, e auguri, a te.

    Anna Eva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...