rughetta

Ruvido Silvano, buon compleanno.

Nonno, oggi sarebbero stati 87, uno starnuto da bestemmiare al vento.

In silenzio, tocco le tue rughe magnifiche e il tuo spirito immenso. E detestabile. E detestato.

Vecchio contadino incazzato come una curva. Omo de core e cattiveria pura.

T’ho amato e t’amo, io il 23 – tu il 24. Gemelli astrali pure noi.

Il dopobarba e i ‘collo alto’ sono qui.

I tuoi occhi lucidi sono qui

I tuoi nipoti, ecchice, barzotti e vivi

Sei qui anche tu, che aspetti a tavola la torta.

La tua amaterrima casa di campagna, anche lei c’e’ ancora. Nonostante tutto, ancora.

Buon compleanno Sirva!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...