l’unica cosa che conta è giocare a pallone

Valerio è alto sette anni, pallido come le tre del pomeriggio. I capelli che promettono di crescere di nuovo ma per il momento si nascondono sotto un cappellino con la visiera. Mamma sta seduta e guarda. Papà è stanco ma gioca. Palla in mezzo, in mezzo a tre metri di parco, si gioca a pallone, 1 contro 1, per il momento stiamo 8 pari. Valerio si stanca, ma la passione è la passione. E calcia, e calcia, e calcia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...