Dopo il computer. Un’altra lista

Qualche giorno fa AEL riferiva di una sua settimana disconnessa (da internet).

Mi ha fatto pensare al prima, di quando non c’era ancora il pc nella mia vita né la connessione alla rete.

Io ho avuto una vita precedente al computer e alla rete. Tra neanche troppo tempo saremo una minoranza noi che ci ricordiamo di quando vivevamo senza pc. Non so se fosse una vita migliore o peggiore, ma era diversa. Molto. Allora ho provato a iniziare una lista di tutte quelle cose che prima facevo con altri oggetti o in altri luoghi, e che ora faccio al computer. Da casa o in giro. È una lista che mi ha impressionato. È aperta: ci aggiungerò altre cose che mi vengano in mente. Naturalmente invito tutti  quelli che ricordano una vita prima del computer ad aggiungere altre voci.

ci scrivo

ci scrivo le mie cose

ci scrivo appunti

ci scrivo cose serie e pallose

ci scrivo lettere

ci scrivo la mia agenda

ci parlo

ci parlo al telefono

ci parlo al videotelefono

ci leggo

ci leggo il giornale

ci leggo libri

ci leggo le previsioni del tempo

ci leggo pensieri di altri

ci ricerco nel catalogo della biblioteca

ci leggo e ci ricerco nei database

ci ordino libri in biblioteca

ci consulto dizionari

ci gioco

ci lavoro

ci guadagno

ci disegno

ci leggo fumetti

ci ascolto la radio

ci ascolto musica

ci ascolto concerti

ci guardo la tv

ci guardo il tiggì

ci guardo film

ci guardo mappe e cartine

ci scrivo itinerari

ci guardo partite

ci guardo le sintesi delle partite

ci guardo l’ora

ci guardo il calendario

ci guardo le foto

ci guardo filmati

ci faccio le foto

ci elaboro le foto

ci elaboro video

ci stampo le foto

ci stampo

ci scannerizzo

ci fotocopio

ci compro

ci compro libri

ci compro dischi

ci compro musica

ci compro libri

ci compro biglietti

ci compro biglietti aerei

ci compro biglietti del treno

ci compro biglietti per i concerti

ci compro elettrodomestici

ci compro una radio

ci compro un rasoio elettrico

ci compro macchine fotografiche

ci compro scarpe

ci compro calzini

ci compro biciclette

ci compro vestiti

ci pago gli alberghi

ci vendo cose

ci pago

ci pago tutto quello che ci compro

ci pago bollette

ci pago fatture

ci pago le tasse

ci faccio bonifici e versamenti dal mio conto corrente

ci apro un conto in banca

ci chiudo il conto in banca

ci stampo l’estratto conto

ci cerco

ci cerco informazioni

ci cerco numeri del telefono

ci cerco persone

ci cerco negozi

ci cerco alberghi e alloggio

ci prenoto alberghi

ci organizzo viaggi

ci organizzo vacanze

ci cerco professionisti

ci cerco il medico

ci cerco casa

ci cerco libri

ci cerco persone

ci cerco immagini

ci cerco musica

ci cerco lavoro

ci cerco le strade

ci cerco parole

ci cerco poesia

ci cerco ricette

ci imparo altre lingue

ci trovo

ci trovo molte delle cose che ci cerco

ci trovo amici

ci conosco persone

ci resto in contatto con amici lontani

ci spedisco

ci spedisco lettere

ci spedisco articoli

ci spedisco libri

ci spedisco musica

ci spedisco foto

ci spedisco iscrizioni

ci ricevo

ci ricevo le cose che ci spedisco

Annunci

4 pensieri su “Dopo il computer. Un’altra lista

  1. Commossa dalla citazione. Anche io passo tantissimo tempo al pc. E va bene così. E’ uno strumento che mi ha aperto orizzonti e donato nuove relazioni.

    E che mi permette di inviarti un abbraccio, da quaggiù a lassù.

    Anna Eva Laertici

  2. Commosso mi chiedo : ” ma non ci scarica un po’ di musica? e non si vede manco un sito porno?”.
    pensa Tommaso che io, in piena era analogica, riuscivo a fare entrambe le cose! e senza tastiera!

  3. Ehhhhhhh caro Mario, qui dove vivo ora io (in terra anseatica) non si può scaricare. O meglio: lo si potrebbe fare, ma ti beccano e partono multe salatissime, quindi non si fa. E forse è pure giusto così. Per fortuna è terra di cultura e biblioteche, mi basta andare all’angolo per prendere in prestito tutti i dischi e film che mi servono. Oppure, un’altra funzione surrogata: mi basta connettermi al sito della mia biblioteca per accedere a materiale audio-video eccezionale, legalmente.
    Comunque hai ragione: mi pare che le due attività a cui fai riferimento coprano, almeno per l’Italia, più del settanta per cento del traffico in rete. Una ragione ci sarà.

    Quello che davvero impressiona è proprio la concentrazione di funzioni. Nella lista, incompleta, non ho aggiunto gli oggetti che non uso più o i luoghi dove non vado o vado molto più raramente. Ma si intuiscono. Da ragazzo usavo tantissimi oggetti che ora sono stati sostituiti dal pc: tv, giradischi, walkman, stereo, libri, elenchi telefonici, pagine gialle, giornali telefono, macchina fotografica, carta, penna, macchina da scrivere …. O andavo in molti luoghi che ora sono entrati in uno schermo: negozio di elettrodomestici, banca, fotografo, biblioteca, libreria, agenzia di viaggi, biglietteria…

    E forse anche il bar. La voce corrispondente all’espressione di disappunto può forse essere “Ci vado al Bar”. Tante belle chiacchiere da Bar sono ora chiacchiere da blog o da FB.

    Tommaso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...